REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale

Registro Ordinanza:/371/05

Registro Generale:75/2005

Sezione Sesta

composto dai Signori:

Pres. Giorgio Giovannini 

Cons. Carmine Volpe

Cons. Giuseppe Romeo  

Cons. Giuseppe Minicone  

Cons. Bruno Rosario Polito Est.

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

nella Camera di Consiglio del 25 Gennaio 2005 .

Visto l'art.21, u.c., della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, come modificato dalla legge 21 luglio 2000, n. 205;

Visto l'appello proposto da:

  COMUNE DI AVELLINO

rappresentato e difeso da:   Avv.  ALFREDO MAGGI

con domicilio  eletto in Roma VIA PAVIA N.28 

presso

RAFFAELE PORPORA

contro

TELECOM ITALIA MOBILE (TIM) S.P.A.

rappresentato e difeso da:

Avv.  GIOVANNI ZUCCHI e Avv.  MARIO SANINO

con domicilio  eletto in Roma VIALE PARIOLI, 180

presso

MARIO SANINO

Interveniente ad Adiuvandum

AMABILE ARMANDO - FESTA SERGIO - CAPPIELLO PASQUALE - TURIS GIANFRANCO

MALANGA GERANDO MARIANO

rappresentati e difesi da:

Avv.  DOMENICO SABIA - Avv.  GUIDO SORVINO - Avv.  STEFANO SORVINO

con domicilio  eletto in Roma VIA FONTEIANA 65

presso - DOMENICO SABIA

per l'annullamento dell'ordinanza del TAR  CAMPANIA  -  SALERNO  SEZ.  II  n. 1160/2004 , resa tra le parti, concernente DEMOLIZIONE IMPIANTO DI   TELEFONIA  MOBILE ;

Visti gli atti e documenti depositati con l'appello;

Vista l'ordinanza di accoglimento della domanda cautelare proposta in primo grado;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di:

AMABILE ARMANDO -  CAPPIELLO PASQUALE -  FESTA SERGIO

  MALANGA GERANDO MARIANO -  TELECOM ITALIA MOBILE (TIM) S.P.A.

  TURIS GIANFRANCO

Udito il relatore Cons. Bruno Rosario Polito e uditi, altresì, per le parti l’avv. Maggi, l’avv. Zucchi e l’avv. Sabia;

Ritenuto la specificità della disciplina regolamentare del Comune di Avellino indirizzata alla stabile tutela di individuati luoghi destinati alla permanenza di persone (asili nido, scuole, ospedali, ecc.);

Ritenuto, inoltre, il carattere “sensibile” del sito (Asilo nido, scuola di infanzia) posto in prossimità dell’impianto di telecomunicazione;

P.Q.M.

Accoglie l'appello (Ricorso numero: 75/2005 ) e, per l'effetto, in riforma dell'ordinanza impugnata,  respinge  l'istanza  cautelare  proposta  in primo grado.

La presente ordinanza sarà eseguita dalla Amministrazione ed è depositata presso la segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Roma, 25 Gennaio 2005

L'ESTENSORE                                                                                             IL PRESIDENTE

IL SEGRETARIO

********************************************************************************

Copia conforme alla presente ordinanza (relativa al ricorso numero 75/2005 ) è stata trasmessa al ............................................................................................................................................................................................................... a norma dell'art. 87 del Regolamento di Procedura 17/08/1907 n. 642.

Roma .....................                                                                              IL DIRIGENTE